Strategie per un e-commerce funzionale ed efficace!

Strategie per un e-commerce funzionale ed efficace!

31 Gennaio 2019 Comunicazione e Advertising Web 0

Strategie per un e-commerce funzionale ed efficace!

Come sappiamo gli acquisti oggi vengono realizzati sopratutto online. In molti decidono di perdere il contatto con il negoziante di fiducia e di cercare ciò che desiderano direttamente sul Web. Perchè? I fattori sono diversi e svariati: velocità, comodità di fare queste operazioni comodamente da casa, vasta gamma di prodotti da poter selezionare e scegliere, prezzi più competitivi.

Cosa significa oggi avere un e-commerce?

Più visibilità, più clienti, più vendite, insomma più opportunità!

Come si può sviluppare un e-commerce?

Esistono molti open source gratuiti come Magento, Drupal Commerce, Prestashop. Ma il punto non è saper utilizzare uno strumento, quello con studio e capacità possiamo farlo tutti. Il punto è costruire, progettare un prodotto grafico-comunicativo efficace e funzionale! Questa è certamente la difficoltà maggiore.

Quante volte capita che nuovi clienti, già in possesso di un e-commerce, ci dicono che non hanno venduto neanche un prodotto in tanti anni? Vi assicuro, moltissimi!

La ragione sta nella strategia che è stata messa a punto per quel progetto. Magari il sito di commercio elettronico risulta impeccabile da un punto di vista grafico-comunicativo: ottimo equilibrio cromatico, payoff accattivante, logo carino…eppure c’è qualcosa che non lo fa decollare.

Di cosa si tratta? Che cos’è?

Manca il progetto. Manca l’idea di business che fa girare l’e-commerce e che lo fa diventare indispensabile e indiscusso competitor nel suo settore merceologico.

Quali aspetti che DEVONO ESSERE assolutamente considerati?

La creazione di un sito e-Commerce richiede  di organizzare bene due componenti importanti:

-la Home Page

-Schede prodotto

Realizzare una Home Page efficace che invogli l’utente a navigare sul  sito e riduca il bounce rate.  Il bounce rate è il tasso di rimbalzo (dall’inglese bounce = rimbalzo) ed indica la percentuale di utenti che abbandonano un sito dopo pochi secondi.
Un bounce rate molto alto indica che i visitatori che arrivano sul nostro sito non sono realmente interessati, oppure non gradiscono il look and feel del sito o non trovano quello che stavano cercando. Un bounce rate alto indica che devono essere operate delle modifiche al sito in modo da ottenere:

– un aumento di utenti più in target;
– una buona organizzazione dei contenuti che faccia trovare all’utente quello che stava cercando;
– un look and feel più accattivante.

Come si costruisce un progetto di e-commerce efficace e funzionale?

Bisogna tenere a mente alcuni aspetti importanti!

1. Cosa rende unica la nostra offerta?

E’ importante riuscire a far capire sin da subito, in 5 secondi, all’utente chi siamo, cosa vendiamo e quale plus abbiamo rispetto ad un competitor.

2. La Home page invoglia ad esplorare?

Quando l’utente atterra sul sito deve sentirsi stimolato a procedere nella navigazione. La home page deve essere ottimizzata, sia a livello grafico che testuale.

3. Ci sono delle offerte civetta?

I prodotti civetta sono uno dei classici strumenti di promozione che hanno l’obiettivo di attirare l’attenzione dei consumatori su determinati prodotti usando prezzi ridotti. Inserire offerte civetta all’interno della home page aiuterà a ottenere una maggior permanenza dell’utente. E’ bene sfruttare anche il sistema “prodotti correlati” per fare un po’ di cross-sell up-sell.

4. Come manteniamo la relazione?

Progettiamo tattiche per rimanere in contatto con i visitatori del sito. Esistono diversi strumenti quali:  form di iscrizione alla newsletter in fondo alla pagina, news di settore interessanti e di approfondimento, social contest che rimandano con una landing sul sito, format per richieder maggiori informazioni, servizio clienti o customer care.

Una cosa fondamentale è utilizzare le mail raccolte con criterio!

Un utente che lascia il suo contatto, si sta fidando di noi. Per questo è importante non spammare la sua casella di posta con i classici e inutili messaggi promozionali. Piuttosto, bisogna usare la newsletter per inviare contenuti di valore, sconti, promozioni che lo invoglino a effettuare un secondo acquisto e a diventare un cliente fedele.

5. Stiamo rassicurando gli utenti?

Purtroppo c’è ancora una buona fetta di users restii ad effettuare acquisti online. Questo avviene in larga misura perché preferiscono vedere/toccare di persona i prodotti. In parte perché non si fidano ancora dei sistemi di pagamento online. Altri ancora, necessitano di descrizioni dei prodotti più chiare, dettagliate ed esaurienti. Purtroppo non tutti i fattori esogeni possono essere controllati!

A questo punto, importante è considerare il secondo elemento:

Come possiamo ottimizzare le schede prodotto?

La scheda di descrizione dei prodotti deve essere: specifica, funzionale e accattivante. Le descrizioni lunghe e troppo tecniche sono inutili. L’utente, a meno che non sia un vero appassionato di quel determinato articolo, si stanca prestissimo di leggere informazioni che rischia persino di non comprendere. L’ideale è creare invece due differenti schede, una descrittiva più scorrevole e con appeal e una più tecnica per i più esperti. Potrebbe essere una scheda di approfondimento disponibile solo per chi la cerca.

Lo stile deve essere semplice, naturale, in linea con i valori del  marchio e della azienda.

Le funzionalità del prodotto vanno esplosesottolineate soprattutto nei vantaggi, i famosi plus che fanno la differenza rispetto ad altri, che offrono lo stesso prodotto o quantomeno operano, in modo diverso da noi, nello stesso settore merceologico.
In buona sostanza, forniamo dei validi motivi per i quali dovrebbero scegliere quel prodotto, di quella specifica azienda, piuttosto che di altre!

Infine, due criteri fondamentali devono accompagnare il lavoro di chi progetta un’idea di business virtuale da veicolare mediante e-commerce: sintesi e chiarezza.

Creare un e-Commerce non è di certo un’impresa semplice! Bisogna possedere competenze in diversi ambiti: copywriting, SEO, usabilityuser experience, programmazione ed altre ancora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *